Il carrello è vuoto

Vino biologico

Ormai nel mondo impazza (a ragione) la tendenza a perseguire una produzione più rispettosa dell'ambiente, in poco tempo il concetto BIO è diventato una tendenza, molti stanno orientando i propri sforzi per produrre prodotti più "naturali" e rispettosi dell'ambiente ma altri purtroppo stanno cavalcando questa tendenza solo per biechi fini di marketing.

Oggi si parla di vino libero, biologico, biodinamico o naturale, ma spesso il consumatore non ha chiaro cosa indica ciascuna etichetta e soprattutto, in virtù di una legislazione ancora non chiara e definita, piccoli e grandi produttori attribuiscono ai loro vini queste definizioni in maniera spesso arbitraria disorientando aconra di più il cliente.

Cerchiamo quindi di fare un po' di chiarezza partendo dal vino libero, si definisce in questo modo il vino che non segue le logiche europee necessarie per le opportune certificazioni.

Secondo la nuova normativa europea del 2012 sul vino bio, il vino biologico è in estrema sintesi caratterizzato dalla riduzione della chimica utilizzata per la sua produzione. Il vino biologico inoltre deve tendere ad abbattere le risorse idriche utilizzate e all'adozione di tecniche naturali di cultura e prevenzione della malattie.

La normativa comunque non regola tutti gli aspetti tipici del concetto BIO, quali ad esempio il consumo di energia nelle fasi di vinificazione, il packaging, il riutilizzo degli scarti ecc.

Seguendo il concetto di BIO, possiamo quindi dire che il vino biologico sposa quei concetti che riavvicinano l'uomo alla terra ed al suo rispetto, al fine di ottenere un prodotto più genuino.

Il vino biodinamico è un'evoluzione del vino biologico, secondo i dettami di Rudolf Steiner, prevede che oltre a tendere al rispetto della natura, devono prevedere una produzione che tenga conto delle fasi lunari e su particolari tecniche di produzione. Il termine "biodinamico" però deve essere ancora regolamentato dall'unione europea.

Infine abbiamo il vino naturale, questi vini oltre a far propri i dettami dei vini biologici, si contraddistinguono perché vietano di aggiungere sostanze addizionale al mosto (quindi vieta anidride solforosa, correttori di acidità ecc). Anche in questo caso però non vi è una normativa europea al riguardo e questo genera confusione nonché il fatto che alcuni facciano modifiche solo parziali al processo produttivo attribuendosi comunque l'appellativo "naturale" (come ad esempio aggiungere comunque i solfiti).

In questo contesto capite quanto sia facile per i produttori più "disinvolti" fregiarsi di titoli non proprio o comunque non completamente giustificati, per questo motivo ci auguriamo che nel prossimo futuro possano nascere regole condivise a livello europeo che possano far chiarezza ed evitare così ai consumatori di pagare di più dei vini presentati come naturali o biodinamici quando in realtà non lo sono. 

Regala il sapore di un pensiero

Altri articoli che potrebbero interessarti:
A cosa serve il Tastevin?
Il tastevin è una tazza o ciotola in metallo lavorato con smalto argentato (quelli più preziosi sono completamente in argento) che, fin dal XV secolo, serve per "tastare" il vino, cioè degustar...
Cosa significa decantare?
Nel mondo del vino la decantazione consiste nel trasferire il vino da un recipiente, in genere una bottiglia, ad un altro, solitamente una caraffa, trattenendo i depositi nella prima. Alla decant...
I difetti del vino - prima parte
Per quanto riguarda I PRINCIPALI DIFETTI del VINO e le sue MALATTIE, quando capita di percepire degli odori sgradevoli che costituiscono difetti, è importante poter capire di cosa si tratta....
La vinificazione del vino
La prima parte del processo di vinificazione è la fermentazione alcolica durante la quale gli zuccheri del mosto si trasformano in anidride carbonica, alcol e altri prodotti secondari. Una cosa ...

Lascia il tuo commento

Aggiungi il tuo avatar utilizzando il servizio gratuito Gravatar.COM


Codice di sicurezza
Aggiorna

Seguici su FacebookSeguici su TwitterGuardaci su YouTubeSeguici su Google+

impara a degustare

Scopri le nostre Formule di Degustazione!

Un mese di Prova di Piacere di Vino Un mese di prova de La Dolce Vita

Iscriviti alla newsletter per ricevere in regalo la "Scheda di degustazione AIS" , lo "Schema di abbinamento Cibo-Vino" e rimanere sempre aggiornato.

Regala del vino
Porta un amico
Contattaci